Viaggi in pillole | Marzamemi e la sua Tonnara, posti di cui innamorarsi (perdutamente)


©Tiziana B.
Domenica, una piazza, le persone che parlano tra loro di tutto e niente, i bambini che corrono. Posti con un'anima.
Eccomi con una speciale cartolina dalla mia Sicilia, la mia adorata terra, storia ormai trita e ritrita per chi mi segue. Visto che si avvicina l'estate mi sembra cosa utile avanzare pillole di viaggio, oltre alle mie consuete pillole di libri. Tutto in pillole, sono fatta per le piccole dosi.

Dicevamo delle pillole di viaggi: prima tappa, Marzamemi. Un piccolo villaggio di pescatori dove i colori, i profili, le barche ormeggiate e la splendida tonnara parlano al cuore. Persino il nome mi ricorda elementi fiabeschi: per un gioco d'associazione mi salta in mente il famoso marzapane.
Marzamemi è un posto che trasuda storie vere, fatti di una vita semplice e dura, di chi si confronta con il mare. Il periodo migliore per visitarlo è in primavera e nel mese di Giugno, oppure nei mesi di Settembre/Ottobre, quando le temperature sono estive, ma non c'è ancora la calca dei turisti che sottrae sempre qualcosa ad un luogo. 

La tonnara ha una storia antichissima; un tempo era il luogo dove si lavorava il tonno salato e sott'olio, poi divenne un ricovero per le barche danneggiate, riparate da mani forti, composte da dita nodose, abbronzate. I visi degli anziani pescatori ti rapiscono ancora; senza parlare raccontano quello che era un tempo, quella nostalgia che si nutre di ricordi, di un mondo che non c'è più. Rughe d'espressione di chi ha affrontato il mare, il lavoro manuale, di chi ha una modesta cultura e verità ben collaudate, ed è in quella semplicità, immensamente libera, meravigliosamente bella che è dolce naufragare.

P.S. vietato andare via da Marzamemi senza aver mangiato un buon primo al profumo di bottarga e un buon calice di vino bianco.
Buon viaggio!
©Tiziana B.
Il piccolo porto di Marzamemi




©Tiziana B
.Una piccola via, destinazione il mare.

©Tiziana B.
Le casette dei marinai di questo antico baglio sul mare.

©Tiziana B.
In estate la piazza è popolata da tante sedie in legno e vimini dai colori mediterranei.
©Tiziana B.
Il palazzo principale che conduce alla tonnara.
©Tiziana B.
Interno della Tonnara. 


©Tiziana B.
Chissà di chi era questa bicicletta. Chissà quante volte viaggiava tra quelle vie con i pensieri di chi pedalava.

8 commenti:

  1. Bellissime foto, dei bei posticini ! Buona serata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, buona serata anche a te! ;))

      Elimina
  2. Che meraviglia questo piccolo borgo! :-) Il genere di posti che mi piace incontrare durante i miei viaggi!

    RispondiElimina
  3. Ritorna come certi strani disegni del destino. Ogni tanto inciampo in questo posto, che sia un consiglio di un'amica, una foto trovata in rete o un post di un blog fidato. Sarà ora di andarci di persona!
    Foto meravigliose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' segno che devi andare, sono sicura che ti piacerà moltissimo! Ti raccomando il periodo e di evitare nei periodi più affollati il fine settimana. Solo così potrai respirare l'anima del posto. Un abbraccio Elisa!

      Elimina
  4. Che posti meravigliosi e complimenti per le foto! 😍

    RispondiElimina
  5. Sono capitata qui per caso qualche giorno fa e sono rimasta incantata da questo blog, così semplice ed elegante. Complimenti! Sei nei preferiti ormai :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei gentilissima, davvero. Verrò a trovarti tra le tue pagine....
      Tiziana

      Elimina