Umbria consigli di viaggio: tra girasoli, borghi medievali e un calice di Grechetto



Umbria. Ti resta dentro per la sua semplicità. La campagna che la caratterizza è esattamente quella che si disegnava da bambini, sdraiati su un tappeto cosparso di matite colorate.
Una regione che in estate si tinge di giallo: quello dei campi di girasoli pronti ad accoglierti come in un abbraccio, già dall'autostrada. 


La prima tappa in Umbria è stata a Castelluccio di Norcia, famosa per i suoi campi di papaveri e violette;  distese colorate che sembrano provenire dal pennello di Monet. Un posto da raggiungere in macchina, o in moto per meglio coglierne tutte le sfumature dei fiori, del vento che accarezza l'erba, tanto da creare un effetto visivo surreale: il prato al passaggio della corrente sembra fluido, dove le nuvole si rispecchiano dentro a quel verde grazie ad un gioco di luci e ombre.
Il periodo più bello per visitare Castelluccio di Norcia è sicuramente durante la fioritura primaverile, ma anche in estate inoltrata non scherza! Come finire dentro ad un  pacchetto di coriandoli.

Castelluccio di Norcia - anche ad Agosto papaveri e violette sapranno come accogliervi...
Lasciata Castelluccio di Norcia si prosegue per i borghi medievali come Spello, da amare per i suoi balconi in fiore; poi Bevagna, Foligno, Gubbio, quest'ultimo con i mille tetti di tegole. 
Tappa irrinunciabile è lei: Assisi. Una signora che domina gli alberi di ulivo, un luogo dove si respira pace, in perfetto equilibrio tra dimensione umana, natura e spiritualità.
Tra le destinazioni non può mancare Perugia. Una città dall'anima antica e allo stesso tempo moderna, vivace.

Infine la cucina umbra, semplice e gustosa. I legumi, la torta al testo con le verdure, la panzanella (preparata a palla al rientro a casa, presto la ricetta su questi schermi!), il profumo del tartufo, il tutto da accompagnare ad un calice di Grechetto.

A proposito di buon cibo, per i vostri appunti di viaggio in Umbria vi segnalo due posti che meritano degli assaggi. Il primo è l'Hotel Ristorante Villa Roncalli (Foligno), dove Maria Luisa Scolastra, chef dalle mani fatate, vi farà raggiungere un vero orgasmo culinario! Le mie papille gustative rimembrano ancora una zuppetta agli ortaggi estivi con la gallinella di mare... vorrei tanto il rewind!
A Perugia invece, vi segnalo l'Osteria a Priori. Un posto delizioso, che pullula di vini, dal design curato e accogliente (vietato andar via senza aver comperato dei tipici biscottini).

Vi lascio alle fotografie che profumano di fiori di campo...
Castelluccio di Norcia


L'Italia vista da Castelluccio di Norcia


La gentilezza di Spello
Spello


Spello e i suoi angoli
Spello
Bevagna

Tra un sorso di Grechetto e l'altro...
Tra i tetti di Gubbio

Gubbio
Perugia
Osteria a Priori - Perugia

Fagiolini del Trasimeno, fritattina e panzanella
Piccoli spettatori a Perugia
Già già......


8 commenti:

  1. Altra regione dove non sono mai stata! Quest'estate ho rimediato facendo un salto nelle Marche e in Basilicata spero presto di coprire nuovo zone dello stivale;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io cerco di scoprire tutte le regioni dove non sono stata! :) Ti consiglio l'Umbria in estate, perché è davvero una meta poco affollata, e in primavera per la sua splendida fioritura!

      Elimina
  2. Se stessi giocando al gioco delle associazioni, collego le tue foto all'idea di puro relax. I prati fioriti e gli ambienti che proponi sono pieni di luce e calore. Che bello deve essere stato buttarsi tra i coriandoli( anche solo visivamente) . Viene voglia di farlo subito!!
    Terrò a mente le tue preziose indicazioni nel prossimo viaggio in Umbria , dove a volte vado per i weekend:))
    Un forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e non ho pubblicato le mie foto dove salterellavo tra i campi!!! Anche lì che fatica per lo scatto a ritrarre il momento del salto, con le ballerine ai piedi mi sentivo punzecchiare in ogni dove, ma imperterrita andavo per i campi con la reflex!!! O.O
      Vai appena puoi, ne vale davvero la pena!
      Abbraccio

      Elimina
  3. L'umbria ha, secondo me, alcuni fra i borghi medievali più belli d'Italia.
    E' tanto, forse troppo, che non ci vado e mi hai dato un ottimo suggerimento per una prossima gita fuori porta: grazie!
    Un bacione!
    Life, Laugh, Love and Lulu
    Facebook

    RispondiElimina
  4. Impazzisco per i campi di papaveri! Che belle foto!!!

    35 OUTFITS for every woman on lb-lc fashion blog

    RispondiElimina
  5. Amo l'umbria, sarà perchè mi ricorda le estati passate nel casale dei nonni....ma i profumi e l'atmosfere che si respirano lì non le ho trovate in nessun altro posto d'italia!
    Per non parlare dei campi in fiori...mi ci perdevo correndo di qua e di là con mia sorella!
    grazie per avermi fatto tornare in mente questi bei ricordi :)

    RispondiElimina
  6. Adoro l'Umbria, ogni borgo è una meraviglia da scoprire! A presto :-) !

    RispondiElimina