Pasta con alici, finocchietto selvatico e pangrattato



La Sicilia è una musa ispiratrice, così eccomi con un'altra ricetta. Il titolo canta già di un mare azzurro e campagne dalle tinte forti: il verde della vegetazione in primavera, l'arancione e il giallo degli agrumi, il dorato del grano, il tutto dominato dall'Etna, distesa su un fianco come una bella signora dalle linee sinuose.

Stavolta la protagonista è la pasta "cu masculinu di magghia e finocchiu rizzu". Traduco: il primo ingrediente sono le alici, un pesce azzurro tipico del golfo di Catania (qui troverete maggiori informazioni), il secondo è il finocchietto selvatico, con il suo buffo aspetto arricciato. 

Un primo ricco di sapori e profumi, particolare per le consistenze differenti boccone dopo boccone: da una parte c'è il pangrattato e i pinoli ad assicurare un effetto croccante, effetto che avvolge la rotondità del finocchietto e del pesce azzurro.
Un perfetto intreccio di sapori per un pranzetto o cenetta d'estate, accompagnati da un buon bicchiere di vino bianco e freddissimo.


Ingredienti per due persone:

  • 200 gr di pasta corta (o spaghetti);
  • 200 gr di masculinu (alici fresche);
  • 300 gr di finocchietto selvatico;
  • 1/2 cipolla;
  • 1 spicchio d'aglio;
  • 2 cucchiai di pelati a pezzettoni (oppure pomodoro fresco);
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 100 gr di mollica;
  • 2 cucchiai di pinoli












Preparazione:
Per prima cosa mondare il finocchietto selvatico, eliminando il gambo; di seguito lavate e mettetelo in una pentola con dell'acqua, aggiungendo un pizzico di sale. Coprite con un coperchio e fate cucinare per 15/20 minuti dal punto di ebollizione.
Quando il finocchietto sarà pronto, mettete da parte il brodo, servirà per far cuocere la pasta.

Nel frattempo pulite il pesce azzurro, eliminando le teste e le piccolissime lische. Lavate sotto acqua corrente e tagliate a pezzetti grossolani; in una pentola aggiungere olio evo, la cipolla tagliata finemente e uno spicchio d'aglio. Fate rosolare per qualche minuto, dopo aggiungere la polpa di pomodoro e fate cuocere a fiamma bassa per 5 minuti. Trascorso questo tempo di cottura, è la volta di aggiungere il pesce e il finocchietto (da scolare con un semplice mestolo, l'acqua in eccesso servirà per la cottura). Sfumate aggiungendo mezzo bicchiere di vino bianco. Continuate la cottura per altri 10 minuti. 

In una padella antiaderente fate dorare il pangrattato, rigirando con un cucchiaio di tanto in tanto. 3 minuti saranno sufficienti.

Nel brodo bollente del finocchietto gettate la pasta. Scolate al dente e unite al condimento, mantecando il tutto con un filo di olio a fiamma bassa per un minuto.

Impiattate aggiungendo generoso pangrattato e qualche pinolo.
Bon appetit!

...e la bionda in cucina (alias la mamma).

11 commenti:

  1. senti, ma quindi immagino che le alici sotto olio nel barattolino non vadano bene... :( le trovo al supermercato sec te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No quelle non vanno bene, purtroppo è un pesce tipico delle mie parti :( però puoi reinventarti una ricettina con alici e pomodori secchi, entrambi sott'olio. Ci vedrei bene delle mezze penne e del pangrattato da far dorare in padella con un filo d'olio. :)

      Elimina
  2. Ciao Tiziana, ti scrivo con le lacrime agli occhi per la "grande bellezza" della tua ricetta e anche per il dolore che mi procura la frattura dell'omero di ieri sera .... per un po' non potro' cucinare ma ti seguiro ' lo stesso e . quando di nuovo abile, tornero' ai fornelli con rinnovata energia ... almeno spero .... UN SALUTO AFFETTUOSO Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Daniella, mi dispiace moltissimo, è stato un incidente? Ti mando un abbraccio. Anche se per un solo minuto, solo lieta di poterti distrarre e tenere compagnia in qualche modo.
      Tieni duro, passerà anche questo brutto momento... vedrai.
      Un saluto affettuosissimo.
      Tiziana

      Elimina
  3. Buonissimo, mediterraneo, estivo!! Che bel piatto, mora in cucina! la mamma è bionda? davvero? nooooo....
    Bacio grande a te e un affettuoso saluto alla mamma;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è un piatto super super super estivo... complesso nel sapore. Ti piacerebbe, ne sono sicura ;)
      La mamma è bionda con due occhi verde/azzurro che ancora non "afferro"... *-*
      Un saluto affettuoso a te, dalla mora e bionda in cucina :)

      Elimina
  4. Sembra buonissima!

    Best from web with tips for your style and body, plus something funny on lowbudget-lowcost Fashion Blog

    RispondiElimina
  5. Oddio che bontà.... vorrei tanto provare a fare questa ricettina, grazie per averla condivisa con noi!
    Mimma ♡ MyFashionSketchbook

    RispondiElimina
  6. Carissima, quando mi inviti a cena?!?! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu vieni a trovarmi in Sicilia! ;)))) Non te ne pentirai...

      Elimina
  7. Ciao Tiziana , grazie per le tue parole ... vorrei poterti dire che sono caduta pattinando sul ghiaccio anziche' inciampando in un tappeto arrotolato come un serpentone in attesa di essere pulito .... Cerchero' comunque di rimettermi in forma il piu' presto possibile ....Ricambio il tuo abbraccio anche se ..con un solo braccio !!!! Dani

    RispondiElimina