Una Sofia Coppola sempre più easy a Roma: con il suo ultimo lavoro, Bling Ring

Una timida Sofia Coppola a Villa Borghese.
img: www.blingring.it/blog/



La notizia risale a qualche giorno fa: Sofia Coppola è a Roma per presentare il suo ultimo film "Bling Ring", in uscita nelle sale italiane il 26 Settembre.

Invece, non è una notizia - nel senso di novità -  quanto sia una donna piena di carisma e di spessore. Un'artista con la A maiuscola, che non ha alcuna movenza da star (c'è da prendere lezioni e ripetizioni, in tutto questo susseguirsi di nulla prepotentemente in mostra). Lei è cresciuta a pane e successi, dapprima quelli legati al suo cognome, dopo con i propri, raggiunti grazie a pellicole come: Il giardino delle vergini suicide (1999), Lost in translation (2003), Marie Antoniette (2006), Somewhere (2010). Uno di quei casi da non annoverare tra i figli d'arte con tanto di strada spianata dinnanzi e nient'altro da dichiarare.

Bling Ring è interpretato da attori esordienti, eccetto Emma Watson.

Bling Ring racconta una storia vera, quella di alcuni adolescenti di Los Angeles, tutti ossessionati dal successo, dal voler apparire e dall'avere, al di là delle conseguenze (anzi, come se vivessero in una bolla priva di nesso tra causa-effetto). Il gruppo finisce così per intrufolarsi in diverse feste nelle lussuose ville hollywoodiane, facendo incetta di oggetti preziosi. Una delle vittime è stata Paris Hilton (proprio quest'ultima ha messo a disposizione la sua casa per girare alcune scene di Bling Ring). 
Oggi, l'infelice gruppo, sconta la pena che va da uno a quattro anni di reclusione.

Lo sguardo di Sofia Coppola è esterno, nel suo film  prova a comprendere il mondo di questi adolescenti, i meccanismi, senza però giustificarli. Riporto (in basso) una sua intervista che reputo interessante; con una mise irresistibilmente easy, Sofia parla di eccessi di una cultura pop, della continua condivisione di tutto sui social network, infine, si chiede se, in qualche modo, la società reagirà a questa cultura. 
Mi unisco all'interrogativo.


10 commenti:

  1. Ottimo post! Stefania Coppola è bravissima!

    RispondiElimina
  2. I suoi film mi piacciono un sacco quindi ho diverse aspettative su Bling Ring!

    RispondiElimina
  3. Io non vedo l'ora di vederlo *________*

    RispondiElimina
  4. Mi unisco pure io all'interrogativo...troppo social mi fa pensare molto, proprio come ragionamento psicologico...!

    RispondiElimina
  5. Quando la cultura pop capirà di aver oltrepassato il limite (se lo capirà) forse sarà tardi!
    Sofia Coppola sempre chic!

    RispondiElimina
  6. non vedo l'ora di vederlo!!!

    RispondiElimina