La granita siciliana: una ricetta soffice come la neve per colazione (o merenda)

Granita siciliana



Da buona siciliana nelle giornate d'estate mi piace far colazione con una fresca e cremosa granita, la preferita è quella di mandorle. Ahimè però, vivendo lontana dalla mia amata terra è un'impresa ardua trovare una granita degna di questo nome, per non parlare di quelle in vendita nei supermarket, davvero oltraggioso definire granita quel ghiaccio colorato!
Così in astinenza mi son cimentata nel prepararla in casa ed è stata una sorpresa: un bicchiere colmo di neve alle mandorle semplice e veloce da preparare, un piacere anche per gli occhi e tutti gli altri sensi,  specie quando fuori ci sono 37°C.

In Sicilia la granita si accompagna alla tipica brioscia con il tuppo o giummo (il tuppo è lo chignon, invece i giummi sono i pon pon... lezioni spicciole di Sicily for you!) ma vanno benissimo anche delle brioss semplici o croissant non ripieni, quindi correte a procurarvi i dolci che alla granita ci penso io!

Ecco come preparare la granita siciliana, occorrono solo due ingredienti...

Ingredienti (per 1-2 granite):
  • Un bicchiere di latte di mandorla
  • Una tazzina di latte fresco parzialmente scremato

Preparazione:
La sera riempite i contenitori per il ghiaccio con il latte di mandorla; potete usare quello già pronto da bere o la pasta di mandorla da sciogliere in acqua; l'unica raccomandazione è di utilizzare dei prodotti di buona qualità e siciliani.
Il mattino dopo lasciate i cubetti di ghiaccio 5 minuti circa a temperatura ambiente; dopo versate i cubetti nel frullatore e aggiungete una tazzina scarsa di latte fresco. Tritate il tutto per 30/40 secondi, se la granita vi sembra poco cremosa aggiungete ancora qualche goccia di latte (ma non esagerate perchè potrebbe risultare troppo acquosa).
A questo punto non vi resta che scaldare le vostre brioss o croissant per accompagnare la granita.
A piacere potete macchiare la granita con del caffè.
Buona colazione!

11 commenti:

  1. credevo che fosse difficile prepare la granità!
    e poi la mandorla... quanto mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo credevo anch'io... e invece! Semplice e veloce!

      Elimina
  2. Adoro il latte di mandorla, ne vado matta! Grazie per la ricetta, la proverò quanto prima...sono troppo curiosa di provarla! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla...fammi sapere naturalmente! Bacio

      Elimina
  3. Molto interessante! La tradizione siciliana della granita per colazione mi ha sempre incuriosito. Le uniche granite che mangio sono quelle fatte con la frutta fresca, quelle con lo sciroppo le evito!
    Grazie cara e buona domenica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che se vai in Sicilia troverai davvero la granita come si deve, cioè cremosa da sembrare un gelato, solo a Catania e nelle vicinanze. Buonissima anche al pistacchio!
      Questa da preparare in casa si difende alla grande! :)
      Di nulla cara e passa una splendida domenica anche tu!!

      Elimina
  4. In Calabria (o forse solo a casa mia) la chiamiamo brioche con la palla! Ma sia quella che la granita non sono nulla ahimè confrontate con quelle siciliane. Provato e creduto! :p

    RispondiElimina
  5. In Calabria (o forse solo a casa mia) la chiamiamo brioche con la palla! Ma sia quella che la granita non sono nulla ahimè confrontate con quelle siciliane. Provato e creduto! :p

    RispondiElimina
  6. ma ora voglio assolutamente provarla... immagino che in Sicilia la granita sia appunto quella vera non il ghiaccio colorato che vendono da altre parti, speriamo di assaggiarla presto quella originale :)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Attendo curiosa le vostre prove!
      Vi assicuro che per essere una granita fai da te in un minuto è davvero deliziosa!

      Elimina
  7. siciliana anche io! la granita è SICILIANA. Ottima, una goduria per il palato :)

    RispondiElimina