Bon ton da spiaggia | guida (semiseria) ecco come non farsi pizzicare


Sarà capitato a tutti di avere dei vicini d'ombrellone un po' troppo vicini e soprattutto molesti. Come dire spiaggia (o piscina) che vai, cafoni che incontri!

Ovvio, siamo tutti d'accordo nell'affermare che: le vacanze sono fatte per godersi il meritato relax e appendere al chiodo (almeno per qualche giorno) cravatta, borsa ventiquattrore e capo ufficio compreso!
Non vanno mai in vacanza, invece, le buone maniere. In fondo chi possiede charme lo porta sempre con sé: un modo di essere prima che di fare.

Ma veniamo alla guida sul bon ton da spiaggia tra il serio e il faceto ... giusto per non trasformarci inesorabilmente in Enza Sessa (alias Claudia Gerini) & consorte (Carlo Verdone) come nel film "Grasso Grosso e Verdone".

Dal film "Grasso Grosso e Verdone", una scena in piscina con Enza Sessa (più sobria che mai!)



Sono decisamente out:


  • Il cellulare che suona, suona, suona e sempre a tutto volume, dicasi lo stesso per le conseguenti conversazioni dai toni alti; 
  • I banchetti manco fosse il pranzo di Natale, la parmigiana e le polpette vanno gustate in casa;
  • Gli schiamazzi dei bambini con tanto di giustificazione da parte dei genitori  "sono piccoli e devono giocare"; 
  • Miss e mister spiaggia che non fanno altro che ungersi di litri d'olio (qualcuno avvisi loro che non ci sono giurie nascoste a sentenziare sui loro bicipiti!) con l'obbiettivo di attirare l'attenzione ma con il solo e triste risultato d'intingere l'acqua di olio ai mille gusti (indesiderati);
  • L'amico fido che deve far il bagno a pochi centimetri dai bagnanti;
  • Entrare in acqua con rincorsa e tanto di tuffo finale da schizzare chiunque (senza scampo da meno di 2km!);
  • L'abbronzatura alla Calimero, troppo evidente e dannosa per la salute della pelle, meglio un'abbronzatura dai toni dorati/ambrati, molto più chic;
  • Rimanere in topless per una passeggiata in riva al mare, o peggio, intrattenere conversazione da seminude (a dirla tutta nemmeno così seducente!);
  • Interventi estetici che andrebbero fatti in casa dinnanzi ad uno specchio (muto!);
  • Fare la doccia utilizzando sapone, shampoo e creme per le doppie punte, abbiamo tutti una casa (?);
  • Assistere nostro malgrado (o peggio, venire controvoglia coinvolti) in discorsi non discorsi. I più gettonati? Quelli che iniziano con... crisi, il fidanzato della velina, i giovani d'oggi, noi italiani, etc. Mandateli a costruire i castelli di sabbia;
  • Recarsi al bar in bikini, piuttosto indossate un pareo velato o una t-shirt;
  • La maglietta scolorita ormai XXXXL può passare per dormire (da soli, ndr) non per andare in spiaggia;
  • I mollettoni in testa da casalinghe disperate;
  • Il trucco alla Cleopatra, se proprio non potete farne a meno basterà un tocco di correttore per coprire le occhiaie e un leggero rimmel waterproof, punto;
  • I gioielli oversize, meglio optare per degli accessori più glamour in stoffa e PVC;
  • I tatuaggi tribali che fanno capolino sopra il lato b. Eravate giovani ed errare humanum est? Rimuoveteli!

Al mare bastano poche cose ma quelle giuste: un costume consono alla nostra fisicità, occhialoni da sole, borsa e cappello di paglia, un sorriso (resta sempre il miglior accessorio) e ricordare che non siamo gli unici a goderci il relax.
Il precetto evangelico “non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te", è sempre un buon inizio, anche in spiaggia. Persino Enza Sessa sarebbe dello stesso avviso dopo un corso accelerato di bon ton!


(Img via Weheart.it)

11 commenti:

  1. Oddio!!! Confesso!!! Uso il mollettone, ma si mimetizza benissimo col colore dei capelli.. Al bar ci vado con gli shorts, ma senza maglietta.. ehm.. e per il trucco: solo mascara waterproof e un filo di matita, ma SOLO se sono in pausa dal lavoro!!
    Per il resto mi associo e concordo in pieno.. a volte è proprio faticoso stare in spiaggia!
    Ah! Aggiungerei: siete in due, avete proprio bisogno di quattro asciugamani stesi, due seggioline e un ombrellone?!?
    Baci :)

    RispondiElimina
  2. Vabbè qualche errorino è concesso a tutti, non siamo fiscali fiscali! Alle volte invece ci sono scene e persone che davvero turbano non poco il proprio relax e spazio vitale!

    Bacio a te ;))

    RispondiElimina
  3. concordo su tutto ma al bar ci vado in costume spesso e volentieri, fa troppo caldo e sono troppo pigra :)!

    RispondiElimina
  4. Sarà per questo che preferisco camminare parecchio e cercare spiagge semi-deserte!
    Un caro saluto...
    Silvia

    RispondiElimina
  5. Hai ragione su tutti i fronti, anzi, sei troppo buona!

    RispondiElimina
  6. Ho smesso di andare al mare proprio per non dover sopportare tutto questo!
    Cerco deserte spiagge di sassi o addirittura scogli per evitarmi orrori e rogne. Aggiungerei • i racchettoni a 2 metri dai lettini • le sigarette spente nella sabbia e lì abbandonate
    Neanche quando ero ggggiovane e tonica mi permettevo topless e bar senza nulla addosso. Non è questione di estetica... come giustamente metti ben in chiaro!
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene, Elisa non è questione di estetica quanto di modi di porsi.

      La spiaggia spesso diventa punto nevralgico di tante mancanze di rispetto, manifestate in modi diversi; l'aria di libertà si trasforma in un "facciamo tutto quello che vogliamo".

      Avevo pensato ai mozziconi di sigarette e alla spazzatura, mi è sembrato quasi scontato non scriverlo...ma fa sempre bene ricordare di non lasciare traccia di noi!


      Un bacio a te! :)
      PS. Buona estate tra spiaggia deserte (le migliori!).

      Elimina
  7. Oddio, che deja vu, ieri sera stavo pensando di scrivere un post uguale a questo... pazzesco!

    RispondiElimina
  8. La tua guida mi ha fatto sorridere!! Che ne pensi invece di quelli che flirtano neanche troppo velatamente?!? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai quanto sono osservatrice e "maniaca" delle buone maniere!
      Che dire... penso che c'è solo tanto egocentrismo ed esibizionismo. I bollenti spiriti vanno spenti sotto le lenzuola, in questi casi mi sembra solo un "vediamo quale reazione suscitiamo..." insomma tutto fumo e niente "arrosto dopo"...

      Un bacio carissima!

      Elimina
  9. molto simpatico questo post, e quanto hai ragione!!

    RispondiElimina